La professione forense ha subito profondi mutamenti nel corso degli anni: con l’avvento delle nuove tecnologie, il lavoro del legale è diventato sempre più digitale, in tutti gli ambiti, dall’attività giudiziale e di cancelleria, sino al rapporto con il cliente.

La comunicazione con il cliente, infatti, avviene ormai in larga parte da remoto, mediante chiamate, videoconferenze, e-mail e chat. La necessità di ricorrere a strumenti di comunicazione da remoto è stata enfatizzata dalla pandemia di Covid-19 e dalle misure emergenziali governative, che hanno reso indispensabile il ricorso a software di videoconferenze e app di messaggistica istantanea non solo per comunicare con il cliente, ma anche per mantenere i contatti con i colleghi dello Studio Legale.

Gli strumenti digitali sono fondamentali anche per provvedere allo scambio di informazioni e documenti, essenziali al corretto svolgimento del mandato professionale: ne consegue che la maggior parte del patrimonio informativo e documentale degli studi legali transita su mezzi informatici, esponendo lo Studio e gli avvocati che ne fanno parte a potenziali attacchi informatici dolosi.

Chat anti intercettazioni: tutela contro gli attacchi informatici dolosi

Gli obiettivi perseguiti dagli hacker possono essere molteplici:

  • Estorsione di denaro a seguito del blocco dei sistemi informatici;
  • Esfiltrazione di informazioni per provvedere alla rivendita sui mercati criminali (anche in questo caso, tipicamente previo tentativo di estorsione di denaro alla vittima designata);
  • Conduzione di pratiche di spionaggio aziendale, miranti all’ottenimento di segreti e informazioni di carattere finanziario, legale, strategico e industriale;
  • Acquisizione di informazioni sensibili relative ai clienti persone fisiche dello studio legale, specie se trattasi di soggetti di pubblica rilevanza.

Con la diffusione capillare di app di messaggistica istantanea come Whatsapp, Telegram e simili, gli obiettivi di tali attacchi informatici sono sempre più i dispositivi mobili.

Per tale ragione appare fondamentale, allo scopo di proteggere le informazioni dei propri clienti contenute all’interno delle chat, che gli avvocati si dotino di strumenti digitali che permettano di comunicare attraverso chat anti intercettazioni. Come Crypty.

Chat anti intercettazioni: i vantaggi di Crypty

L’architettura sulla quale Crypty si basa permette ai propri utenti di beneficiare di tutte le funzioni presenti sulle più comuni app di messaggistica, come chat, chiamate e videochiamate; in aggiunta a ciò, però, offre il massimo livello di sicurezza delle comunicazioni, tutelando lo studio legale e i suoi clienti da pericolose intrusioni dolose, le cui conseguenze, sia sotto un profilo reputazionale che economico, possono essere particolarmente ingenti.

Crypty è stata progettata per essere di semplice e immediato utilizzo: è sufficiente installare l’app su qualsiasi dispositivo (Android, iOS o Windows) per poter usufruire di funzionalità ad oggi uniche sul mercato. Crypty, infatti, rispetto alle applicazioni concorrenti, può vantare:

  • Crittografia end-to-end delle conference room senza possibilità di accedere al contenuto dei messaggi lato server;
  • Crittografia end-to-end non aggirabile mediante copie di messaggi non crittografate sul dispositivo, accessi lato server, URL esterni o vulnerabilità degli allegati inoltrati all’interno della App;
  • Rilevazione e protezione dei trojan malware, per prevenire la diffusione di file infetti che potrebbero creare delle vulnerabilità nei sistemi e l’esfiltrazione dei dati mediante codici malevoli;
  • Archiviazione dei dati in formato crittografato, con schema di protezione multilivello;
  • Possibilità di distribuire l’applicativo su un’infrastruttura privata che ne consente il pieno controllo;
  • Cancellazione remota dei dati in caso di smarrimento o furto del dispositivo;
  • Data-center siti in Svizzera, roccaforte normativa della privacy riconosciuta a livello internazionale.

Crypty è stata creata da tecnici con profonda esperienza in materia di sicurezza informatica nel settore governativo, e offre ai professionisti del mondo Legal una suite di applicazioni e server altamente specializzati, dotati di protezioni di massimo livello.

Gli standard di sicurezza che Crypty garantisce non sono soltanto un prezioso strumento di tutela da intrusioni dolose e attacchi man-in-the-middle, ma permettono anche la piena compliance alle normative privacy europee e nazionali.